sottofondo bottiglia web

Sottofondo

IGT Toscana Bianco Frizzante | Rifermentato in bottiglia

Uve
Trebbiano 100%
Prodotte con i metodi dell’agricoltura biologica

Anno di impianto
1970

Capacità
0,750 L

Scegli l'annata: 20152014

16,50€

Per ogni ordine, le spese di spedizione ammontano a 11€, indipendentemente dal numero di prodotti selezionati.

Raccolta e vinificazione
Per ottenere questo vino è stata effettuata una raccolta precoce di Trebbiano ad agosto, e la fermentazione spontanea è avvenuta in acciaio. Una seconda porzione di uve è stata raccolta a fine settembre e la fermentazione anche in questo caso è stata spontanea, ma a contatto con le bucce per circa 30 giorni.
I vini, frutto delle due diverse vendemmie, sono stati assemblati a febbraio.
A fine febbraio la seconda fermentazione è stata fatta ripartire in bottiglia con una piccola quantità di mosto di uve appassite, senza utilizzare lieviti esogeni.
Il vino ed il mosto non sono stati filtrati, né è stata effettuata la sboccatura, quindi in bottiglia è presente un po’ di fondo costituito principalmente da lieviti.

Affinamento
In bottiglia, con i lieviti

Alcool
12°

Note dell’enologo
Anche per il Sottofondo la scelta è stata di non utilizzare niente di diverso da ciò che si produce nella nostra vigna. Da qui l’ idea di far ripartire la fermentazione in bottiglia con il mosto di uve appassite, i cui aromi vanno ad integrarsi con i tipici sentori dei lieviti. In bocca le bollicine e l’acidità rendono leggero il corpo un po’ tannico di questo vino.

Esaurito

Raccolta e vinificazione
Per ottenere questo vino è stata effettuata una raccolta precoce di Trebbiano ad agosto, e la fermentazione spontanea è avvenuta in acciaio. Una seconda porzione di uve è stata raccolta a fine settembre e la fermentazione anche in questo caso è stata spontanea, ma a contatto con le bucce per circa 30 giorni.
I vini, frutto delle due diverse vendemmie, sono stati assemblati a novembre.
A fine novembre la seconda fermentazione è stata fatta ripartire in bottiglia con una piccola quantità di mosto di vendemmia tardiva, senza utilizzare lieviti esogeni.
Il vino ed il mosto non sono stati filtrati quindi, anche dopo la sboccatura, sarà presente un po’ di fondo costituito principalmente da lieviti.

Affinamento
In bottiglia, con i lieviti

Alcool
11,5°

Note dell’enologo
Anche per il Sottofondo la scelta è stata di non utilizzare niente di diverso da ciò che si produce nella nostra vigna. Da qui l’ idea di sfruttare la vendemmia tardiva per far ripartire la fermentazione in bottiglia. Note “appassite” vanno quindi ad integrarsi con i tipici aromi dei lieviti. In bocca le bollicine e l’acidità rendono leggero il corpo un po’ tannico di questo vino.